M24 interview - drill uk

M24, il fenomeno emergente della scena Drill inglese.

Vogliamo lanciare il primo episodio del nostro approfondimento dedicato alla scena Hip Hop del Regno Unito, introducendovi uno dei più forti talenti provenienti da Brixton, il noto quartiere di Londra. M24 è giovane, ambizioso e incarna le principali caratteristiche della wave della Drill inglese, la quale è arrivata ad invadere, persino, New York.

Condividi

L’esplosione della scena Drill.

Il 2020 è stato senza dubbio l’anno della definitiva consacrazione del movimento Drill , non solo per ciò che riguarda l’Inghilterra e i quartieri di Londra, ma internazionalmente. Infatti, da un paio d’anni queste sonorità hanno conquistato, addirittura, la scena rap di New York, una volta considerata la Mecca dell’Hip Hop, dove le influenze musicali erano create, non importate.

Potremmo definire il “Drill” come un sottogenere della musica Hip Hop, influenzato principalmente dal movimento drill-trap nato a Chicago, con le sue drum machines 808, caratterizzato da una contraddistintiva linea di basso, mixati con alcuni dei suoni, cadenze e flow caratteristici del genere Grime inglese. Una wave che ha già raggiunto il suo picco nelle strade dell’Inghilterra nel passato recente.

Uno dei più’ promettenti talenti della scena Drill di Londra è M24, nativo della zona Sud di Londra, ma che punta ad espandersi oltre i confini nazionali, conquistando il resto d’Europa.

M24, il giovane leone di Brixton

Cresciuto a Brixton, M24 ha iniziato la sua carriera musicale facendo parte della crew “150” che grazie ai video di ”‘Do it & crash’ e “Smokey Things”, ha generato rumore attorno a tutto il collettivo. Ma il singolo che ha lanciato definitivamente la carriera solista di M24 è  

We Don’t Dance”, insieme all’iconico pioniere della Drill inglese Stickz, permettendo al giovane artista di Brixton di farsi notare e collaborare con alcuni dei più’ affermati rapper della scena, come per esempio Yungen, Tion Wayne e Unknown T.

Quindi, quest’estate, M24 è riuscito a pubblicare il suo primo progetto ufficiale intitolato “Drip’n’Drill”, un mixtape con diverse hit e ospiti importanti, in cui dimostra il suo marchio di fabbrica Drill e la sua versatilità come rapper.

Il suo ultimo singolo, “Nikeys”, pubblicato lo scorso Ottobre e prodotto dal leggendario beatmaker londinese Leka Beats, è un inno di strada dedicato all’iconico brand di sneakers (e precisamente al modello “Air Force One”) e, insieme, una metafora della vita di strada, che ti costringe a correre lontano dai problemi e dalla violenza dei quartieri, facendoti rovinare così una scarpa che di per sé dovrebbe rimanere intatta.

Ora, abbiamo avuto la possibilità di fare una veloce chiacchierata con M24 per poter introdurre la sua musica al nostro pubblico internazionale.

Alla nostra domanda di introdurre se stesso, ha subito, orgogliosamente, sottolineato la sua appartenenza a Brixton e ha ammesso, onestamente: “ Sono un ragazzo di 22 anni che fa musica da solo tre anni e in realtà ho iniziato a prendere la musica seriamente solo nel 2019”

Nonostante la sua giovane età, ha già una chiara percezione di ciò che riguarda la sua arte e, alla fine, ciò che ha messo sul nostro tavolo è intriso di una mentalità strettamente Hip Hop: “Non ho mai deciso a tavolino di fare musica “drill”…Ho solamente cominciato a fare musica sulla vita e sulle esperienze che vivo e la drill calzava a pennello… Credo che sono stato influenzato da tutto il background musicale della mia famiglia e da tutta la musica che ascoltavo da più’ giovane…Credo che tutto ciò abbia avuto un ruolo importante.”

M24 sa anche esattamente dove vuole arrivare grazie al suo talento e al suo potenziale e che questa è una chance che tanti ragazzi, intrappolati nelle loro vite di quartiere, non possono nemmeno sognare: “In termini di obiettivi che mi piacerebbe raggiungere… voglio diventare un artista mondiale ! Voglio essere d’ispirazione per la gente con un background come il mio, e mostrare loro che tutto è possibile”.

Noi possiamo dire che il ragazzo già dimostra, anche, un buon intuito sul funzionamento del rap game in quanto sa che un grande e immediato successo non garantisce una carriera musicale solida. È come una “maratona”, predicava Nipsey Hussle. Infatti, alla domanda su quali siano gli obiettivi della sua carriera, M24 afferma:  “…e alla fine credo nell’importanza di essere un artista longevo”.

Ma ogni processo di crescita, parte dal suolo, e per crescere correttamente, per prima cosa, devi conoscere le tue radici. Perciò abbiamo chiesto a M24 di parlarci del suo famoso quartiere della zona Sud di Londra, chiamato Brixton, e di come ha influenzato la sua musica: “Brixton è una zona molta conosciuta per tante cose…come essere un iconica attrazione turistica, per la sua cultura, la diversità della sua gente. L’altro lato è la brutta fama che ancora oggi ha, a causa di crimini che sono successi: alcune note gang venivano da Brixton”

 

Ora il cosiddetto suono Drill è esploso in tutto il mondo, ma in realtà, usando le parole di M24,  “Brixton è la zona dove è nata la musica drill in Inghilterra”.  Quindi in seguito, è diventato popolare a livello globale, anche, grazie alla star della drill di New York, Pop Smoke (R.i.P), morto prematuramente quest’anno, o a Fivio Foreign, artisti con i quali, dice M24, avrebbe voluto collaborare.

Noi crediamo fermamente che M24 sia sulla giusta strada per esaudire i suoi sogni e, senza ombra di dubbio, è uno dei più forti artisti che stanno emergendo, in questo momento, dalla scena drill inglese e dovreste senz’altro andare ad ascoltarvelo!!!

 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ThrowUp Worldwide UK Line
    Articoli correlati