Koncept Jack$on: «La Mutant Academy è la mia famiglia, anche oltre la musica»

Abbiamo intervistato l’MC di Richmond (Virginia), Koncept Jack$on che ci ha raccontato di come è entrato nella fortissima crew Mutant Academy, fondata da Fly Anakin e Henny L.O., del suo esteso catalogo, del proprio processo creativo, di come Kool G Rap e Kool Keith siano state le sue principali influenze e molto altro…

Essential Projects
  • Chapel Drive [x Fly Anakin]
    2017
  • Deluxe Schematics [x Unlucky Bastard]
    2018
  • Emergency Rap Vol.3 [x Tuamie]
    2018
Condividi

LEGGI L’INTERVISTA IN LINGUA ORIGINALE

Peace! Grazie del tuo tempo e disponibilità nel rispondere alle nostre domande. Lo apprezziamo molto. Dunque, tu vieni da Richmond, Virginia. Giusto? Bene, a nostro parere, ciò che state facendo lì, insieme alla crew Mutant Academy (del quale anche tu sei un membro) con Fly Anakin, Big Kahuna OG, Greymatter e tutti gli altri producers e MCs è davvero incredibile. Infatti, tutti voi state dando un grande contributo alla cultura Hip-Hop, da un punto di vista innovativo e artistico. Perciò da dove nasce questo eccezionale movimento Hip-Hop a Richmond? Com’è nato il tutto? Com’è nato il tuo legame con la Mutant Academy e artisti come Fly Anakin?

KONCEPT JACK$ON: “ No problem, man, e si, sono di Richmond.  C’avete visto bene man, questi ragazzi (Mutant Academy) sono la mia famiglia, anche oltre la musica. Incontrai Big Kahuna OG quando ero un senior alle superiori. Scoprii che rappava ed entrambi ci sentivamo Max B e i Dipset di brutto. Mio fratello maggiore è stato quello che mi ha avvicinato alla loro musica e io pensavo che era una bomba conoscere qualcuno che era in fissa con loro come lo ero io, anche di più.  Siamo sempre stati in buoni rapporti e abbiamo continuato a lavorare insieme negli anni”.

Fly Anakin, che è il co-fondatore della Mutant Academy con Henny L.O., l’ho incontrato un giorno a Richmond per lavorare ad una canzone assieme, circa nel 2014. Ci eravamo scoperti a vicenda tramite Soundcloud. Io ci sono rimasto, pensando: “wow ci sono altri tizi di qua che stanno spaccando.

Pensavo che a un sacco di gente della città non interessasse la roba che piaceva a me, ma a Fly e Henny interessava di brutto. Sentivo che potevamo sicuramente lavorare assieme e c’era un’intesa reciproca”.

La chimica tra di noi, alla fine, diventò pazzesca, è innegabile, per davvero. Diventammo grandi amici, fratelli.  Perciò un giorno, lui e Henny mi chiesero se volessi unirmi a loro e io risposi “puoi dirlo forte”, voglio vederli tutti vincere come me. Fotto con sta roba, sentivo che era la cosa giusta da fare e così fu. Abbiamo continuato a lavorare insieme, continuando a costruire e passare la vita insieme.

Un giorno conobbi Unlucky (Unlucky Bastards) attraverso soundcloud, mi contattò nei messaggi, a proposito di un video, ne sono quasi sicuro. Ma quando sono arrivato sulla sua pagina e ho ascoltato i suoi beats, rimasi tipo maaaan. Provai, dunque, a sedermi con lui ad ascoltare i suoi beats. Perciò, così è come conobbi Graymatter. Il fratello più grande di Unlucky Bastard di circa 2 anni. Unlucky disse tipo: “yo, mio fratello è il vero producer, lo sta facendo da anni, io ho praticamente imparato tutto da lui finora”.

E davvero con tutti questi ragazzi c’era un feeling simile. Di tutta la gente che erano coinvolte nella musica che ho incontrato in città, queste sono state le persone che mi hanno tutte dato un feeling genuino. Avevo come la sensazione che NOI RAPPRESENTASSIMO questa roba, siamo cresciuti assorbendola, amandola. Potrei stare qui giorni…Noi avremmo bisogno di una sorta di film biografico un giorno lol.

Gray suonava i suoi beats e fu storia. La prima traccia che me e  Anakin facemmo con Gray era questo brano chiamato Fishscale. Da lì sento che iniziò tutto. Kahuna tornò da Buffalo, e io istantaneamente entrai in contatto con Graymatter. Loro facevano uscire roba in continuazione, ognuno lavorava organicamente insieme agli altri. A uno dopo l’altro o entrambi, gli venne chiesto di entrare in Mutant Academy ed eccoci qua”.

Quando e in che modo hai iniziato a fare musica? Inizialmente, cosa ti ha ispirato maggiormente a iniziare a sputare le tue rime?

KONCEPT JACK$ON: “Ho iniziato intorno ai 9 anni, ora ne ho 28. Inizialmente è stata la poesia, poi tipo dalle canzoni in cui sentivo usare le mie parole con i flows lol. Ho fatto la prima canzone intera con miei pensieri originali a circa 12 anni, su un beat di Special Herbs”.

Penso che mi abbia ispirato la necessità di esprimere me stesso, perché per come sono cresciuto, ero incasinato da questo punto di vista. Ho sempre percepito la musica più di ogni altra persona presente quando la ascoltavo, la roba che metteva mia madre o la famiglia, ciò che sentivo alla radio ai tempi.

Quali sono stati i primi progetti che hai pubblicato? E quelli che pensi ti abbiano permesso di fare un po’ di rumore nella scena underground?

KONCEPT JACK$ON: “I primi progetti che ho pubblicato non sono più disponibili ormai, ma i miei supporters del giorno uno, ce li hanno nella loro collezione ed è qualcosa di cui vado fiero. Grazie a tutti voi, per essere stai con me durante questo percorso. Questo è per voi. Condividete se volete”.

Penso che “Cuts From Andromeda” con Tropes, “Tale of the Mutant Root”, “Deluxe Schematics”, “Emergency Raps Vol. 3” con Tuamie siano quelli che hanno fatto parlare la gente su di me, da un punto di vista di una prospettiva solista.

La gente ama come Anakin (Fly Anakin n.d.r) e me funzioniamo quando entriamo in connessione, direi definitivamente “Chapel Drive” è stato il progetto che ha attirato davvero la gente a noi.

La nostra collaborazione e poi quella di noi insieme a Panama Plus con Tuamie”.

Recentemente hai pubblicato un singolo intitolato “A Toast” ( “Un brindisi”) dal tuo lavoro, in uscita prossimamente, che hai realizzato con il produttore inglese  Morriarchi. Puoi raccontarci qualcosa di piu’ a proposito? Com’è nata l’idea di questo progetto?

KONCEPT JACK$ON: “A Toast è stato messo insieme da Morriarchi, fotto anche Kayana di brutto. Lui mi ha mandato il beat, l’ho sentito mio e c’ho viaggiato sopra seduta stante”.

Sei un artista estremamente prolifico e hai un catalogo molto profondo: secondo te, qual’è il tuo album più importante e caratterizzante e perchè?

KONCEPT JACK$ON: “Non lo so, man, mi sento di dirvi: ascoltatevi tutti quelli che sono effettivamente disponibili. Fatemi sapere quale vi piace di più, io penso che il prossimo su cui sto lavorando sarà una manata incredibile. Il migliore per me, in quanto a lavoro coeso. Ho fatto progetti dove ho voluto mettere in mostra la mia abilità di liricista, altri dove ho voluto mostrare che potevo fare un canzone.

Questo progetto con Morriarchi, in particolare, è dove il produttore ti dice: “yo, buttiamoci in questa merda” e facciamo pezzi in maniera sporadica e vediamo cosa combiniamo. Ora come ora, voglio solamente rivelare parte del mio mondo ogni volta”.

Man, il tuo stile è davvero unico e in qualche modo non “ortodosso”. Qual’è il tuo approccio artistico quando scrivi o sei in uno studio di registrazione, creando la tua musica?

KONCEPT JACK$ON: “Merda, scorro i beats dei produttori con i quali fotto, fino a quando trovo quello che si adatta alla perfezione, quello su cui so che voglio scrivere, mi siedo e medito con il beat, inizio a scrivere. Lo sento, quando è finito”.

E come pensi che il tuo stile sia evoluto nel tempo?

KONCEPT JACK$ON: Solamente, ottenendo più conoscenza negli anni a proposito di tutti coloro che sono venuti prima di me e di tutto ciò che ho imparato nella mia vita, e’ una cosa perpetua.

Possiamo anche dire che i beats che selezioni di solito per i tuoi album abbiano un’identità particolare e un suono definito. Cosa cerchi quando scegli un beat? 

KONCEPT JAK$ON: “Cerco qualcosa che non ho davvero fatto ancora, perciò non cerco il solito beat o sample. Solo provando a scrivere sulla roba che sento mia, mi viene voglia di scrivere. A volte sono in un certo mood, altre in un altro”.

Con quali produttori ti piace collaborare e perché? E per ciò che riguarda i videoclip?

KONCEPT JAK$ON: Tuamie a vita. Abbiamo delle robe in arrivo. Fotto di brutto anche con No Face da New York, abbiamo sicuramente una grande chimica. Ohbliv ovviamente. Graymatter, Sadhhugold. 7th Flow Productions è il team di casa per quanto riguarda i miei video, loro sono i miei ragazzi. A volte, cerco dei soci per i video anche al di fuori della solita cerchia”.

Chi o cosa pensi che abbia influenzato di più il tuo stile negli anni? Chi c’è nella tua Top 5 di sempre nell’ Hip-Hop?

KONCEPT JAK$ON: “Per quanto riguarda coloro che mi hanno influenzato maggiormente, sono sempre stati Kool G. Rap, Redman, Big L, Pun, Nas.

Ho scoperto Kool Keith tardi e mi ha “fottuto” la mia testa. Se dovessi dire il più  influente su come volevo approcciare la mia merda, sarebbe Kool G. Rap. Lui è come il padrino. Top 2, non in ordine, Kool G. Rap, Kool Keith, lol. Mi piacciono tutti, questa è solo la mia opinione. Un saluto alle leggende.

Oltre a “A Graceful Snafu” con Morriarchi, cosa arriverà prossimamente?

KONCEPT JAK$ON: “Il progetto solista che vi menzionavo prima, ho poi della roba in arrivo con Tuamie, Sadhugold, No Face, qualche progetto. Un paio di album collaborativi. Probabilmente, ancora due quest’anno. Vedremo”.

https://konceptjackson.bandcamp.com/music

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati