Tag:
Bingoe
Crew:
KCPosse
Nazione:
Svezia

Bingoe

Mi sono appassionato ai graffiti nel 1998. Era il mio primo anno di liceo e la mia scuola era piena di writer. Avevo già potuto ammirare i graffiti lungo i binari del tram quando ero più giovane. Ero affascinato da tutto questo ma non ci capivo molto. Avevo già fatto alcune tag in prima media (1994) con una bomboletta spray per capelli bianchi che mia sorella aveva usato per una mascherata. Avevo scritto LBC perché ero un grande fan di Snoop Dogg e Long Beach sembrava essere il posto più bello della terra in quel momento. Poi niente fino a quel primo anno di liceo.

 

 

Dal 1998 al 2003 ho sperimentato un sacco di stili diversi. Nel 2003 ho finalmente trovato uno stile che potevo chiamare mio. Lettere semplici e dure ispirate a writer tedeschi e cechi. Un anno dopo ero già andato avanti. Era ancora semplice, ma questa volta si trattava di forme più morbide. 

Per la prima volta mi sentivo completamente a mio agio nel mio stile: sentivo che queste lettere rotonde e semplici erano nel mio DNA. Sono le fondamenta del mio stile fino ad oggi.

Tuttavia, è stato dal 2006 in poi che mi sono davvero appassionato ai graffiti. Come se avessi davvero capito tutto. Tag, throwup e pezzi, potevo finalmente padroneggiare tutto. 8 anni possono sembrare molto tempo per padroneggiare le basi, ma conosco writer che hanno bombardato per oltre 20 anni che ancora non sanno come fare un vero e proprio throwup o hanno uno stile di scrittura di un bambino.

In questo periodo ho iniziato a essere molto più coerente anche per quanto riguarda la mia produzione di qualità. Le basi erano così profondamente radicate ora che riuscivo a gestire una tag o un pezzo decente, non importa quanto ubriaco, sbronzo, tremante, stressato, infreddolito o qualsiasi altra scusa avrei potuto avere per giustificare un fallimento.

Essendo svedese, sono stato esposto ad alcuni dei migliori graffiti al mondo realizzati negli anni 2000. Tuttavia, penso che alla maggior parte delle persone piaccia guardare un po’ oltre il proprio paese per trovare ispirazione. Ho guardato molto negli Stati Uniti per le tag i throwup. E per quanto riguarda i pezzi, Parigi avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Inxs, Opak, Pum, Foe, Seb e Diego sono alcuni dei writer più iconici che questo mondo abbia mai visto, secondo me. Il tema comune a tutti questi ragazzi e fondamentalmente per tutti i writer che ho idolatrato è che lo mantengono uno stile piuttosto semplice.

Le bombolette spray di oggi sono fantastiche. Sfortunatamente tutti questi nuovi tappini hanno fatto sì che gli scrittori mascherassero i loro stili zoppi con contorni e luci svasati. Quella stronzata tecnica non mi impressiona affatto. I graffiti riguardano le lettere e al massimo qualche puppet occasionale per quel qualcosa di speciale in più.

Credo che la sfida quando si dipingono graffiti per molti anni sia essere in grado di padroneggiare qualcosa di molto semplice per essere in grado di costruire qualcosa di più complesso da quella base. È necessario un certo livello tecnico o sembrerà una merda. Ma quando il pezzo si ruota soltanto attorno agli aspetti tecnici e non alle lettere, beh... Queste cose non mi piacciono!

Mentre ero seduto qui a condividere alcuni dei miei pensieri sul mio stile, ho pensato che sarebbe stato divertente concludere tutto dandovi un elenco di alcuni dei miei writer preferiti di allora e di oggi! Inxs, Opak, Romeo, Rens, Sabe, Cave, Egs, Cesar, Triss, Nose, Chob, Haker, Kegr, Jaroe, Aster, Trane, Sne, Ayes, Mkis, Seb, Diego, Hound, Grey, Geso e Amaze.

 

 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Altri artisti