Paky trapper emergente di Rozzano Rozzi

Paky: il nome dai grandi numeri

Il rapper di Rozzano è diventato in pochissimo tempo un nome di spicco per il suo stile unico, deciso e con una buona dose di aggressività. Si tratta di un rapper dalle indiscusse abilità tecniche che lo rendono uno delle migliori promesse del panorama musicale dello Stivale.

Condividi

Paky è un artista originario di Napoli ma ormai personaggio di spicco di Rozzano, comune alle porte di Milano Sud, dall’impronta fortemente popolare. Il giovane rapper ha conquistato tutti in meno di un anno grazie alle sue canzoni, diventate vere e proprie hit a livello nazionale.

Pakartas (altro nome d’arte di Paky) si è messo in mostra con il primo brano pubblicato, risalente a febbraio. Il pezzo in questione è intitolato “Tutti i miei fra” ed è stato pubblicato su YouTube con tanto di video. Già da questa prima pubblicazione notiamo la predisposizione del giovane rapper nel bruciare le tappe. “Tutti i miei fra” ha registrato numeri importanti fin da subito, accumulando migliaia di views in pochi giorni.

Il secondo tassello dell’ascesa di Paky è rappresentato dal freestyle pubblicato per HipHopTender, dal nome “Paky Freestyle”, con cui ha confermato i numeri importanti della prima uscita.

Dopo i primi due piccoli successi, il 2 ottobre è arrivata l’esplosione definitiva dell’artista in questione attraverso il grande successo del suo ultimo brano dal titolo “Rozzi”. Con quest’ultimo brano abbiamo assistito ad una risonanza mediatica così grande da portarlo nelle cuffiette di tutta Italia in pochissimi giorni.

Attualmente, infatti, dopo un mese registra quasi 2 milioni di ascolti. Paky con il suo ultimo brano ha dimostrato tutto il suo “attaccamento alla maglia”, come si evince già dal titolo. Infatti “Rozzi” parla di Rozzano che come abbiamo detto in precedenza è il luogo in cui vive il rapper e nel testo viene messo in risalto il legame che c’è tra questo e la sua zona.

Rozzi, si, giro a rozzi No, non mi muovi
Fra’ da rozzi, si giro a rozzi Io qua ci muoio
Frate’ a rozzi, si muoio a rozzi Si apre il fuoco
Frate’ a rozzi, si frate’, a rozzi Io qua ci muoio uo.

Woooh yah, a Rozzano ci chiamiamo ammò (ammò)
Woooh yah, perché amore è quello che ci lega

da “Rozzi” – Paky, 2019

A volte avere “l’occhio lungo” è una dote per pochi, ma visto il talento puro dimostrato da Paky, possiamo dire con certezza che, da qui in avanti, si prospetta per lui una lunga carriera, ricca di successi e di soddisfazioni. Con la speranza che possa affermarsi ogni giorno di più, noi siamo qui ad attendere l’ascesa del prossimo campione del rap italiano.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati