Vacca nuovo album Bad Reputation

Vacca, il Don è tornato: Bad Reputation e’ il nuovo album.

“Bad Reputation” è l’ultima fatica del rapper milanese Vacca, uno degli artisti più prolifici della scena Hip Hop italiana.

Condividi

Vacca è sicuramente uno degli artisti più produttivi del nostro panorama nazionale, infatti, a meno di un anno dalla pubblicazione del suo ultimo progetto, l’EP “20139”, è tornato a far parlare di se con “Bad Reputation”. Come dichiarato dallo stesso rapper in una recente diretta su Instagram, quest’ultimo progetto chiude una trilogia, ovvero quella nata con “Don” e che ha visto “Don Vacca Corleone” come secondo capitolo. L’uscita di Bad Reputation, avvenuta il 10 aprile, è stata anticipata dagli estratti “Oki”, “Sottovalutato” e “Colpiscimi” e comprende in totale undici brani.

La maggior parte delle tracce del disco sono state firmate dal produttore Pink Empire (che da diverso tempo collabora con Vacca), ad esclusione del brano “Bad Reputation”, che porta il nome del progetto, prodotto da PrinceVibe e di “Filo Spinato” che porta invece la firma di Rojas On The Beat, noto producer dello scenario urban internazionale. Nell’ultimo progetto di Vacca possiamo notare diverse collaborazioni: infatti, troviamo al suo interno gli emergenti Locker e Sickness El Bandog, ma anche i più affermati En?gma, Vaz Te e L’Elfo. Vacca dimostra con questo lavoro di essere un’artista molto versatile, presentando al pubblico sia brani “leggeri” che brani più “duri” e dallo stile deciso ed aggressivo.

L’artista, che ha fatto del quartiere Corvetto di Milano la sua nuova casa, ha dimostrato di non aver mai perso lo smalto, portando nelle cuffie degli amanti del rap italiano un progetto dal grande potenziale e dal grande spessore tecnico. Possiamo concludere dicendo che il “Don” ha aggiunto un tassello importante alla sua carriera, dimostrandoci di poter essere ancora protagonista nella “Serie A“ della scena rap italiana e siamo sicuri che sentiremo parlare di Bad Reputation per molto tempo.

 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati