“Crash Kid Graffiti Archive”: ecco il libro

“Crash Kid Graffiti Archive” è il libro che raccoglie le foto di graffiti di grandi maestri del writing, scattate in diverse città del mondo e selezionate da Napal e Ryo dall’archivio di Massimo Colonna a.k.a. Crash Kid (R.i.p).

Condividi

È fuori Crash Kid Graffiti Archive, il libro edito da Wholetrainpress, realizzato da Napal e Ryo, veterani della scena Hip-Hop e dei graffiti italiana, per preservare e onorare il contributo a questa Cultura di Crash Kid ( 1971-1997), uno dei pionieri italiani. B-boy e writer, fondatore della crew Passo Sul Tempo e membro della Special Breaking Crew, Crash Kid ha lasciato in eredità alla scena Hip Hop italiana un archivio fotografico con alcuni lavori dei più grandi maestri del writing, raccolti in giro per il mondo.

Una meticolosa scelta di foto restaurate che spaziano dal 1985 al 1997 in città come New York, Parigi, Roma, Monaco, Basilea e molte altre esponendo lavori di maestri del writing come Bando, Mode2 , Dare, Can2, Loomit, Lokiss, Darco, Skki, Swet, Crash Kid, Napal, Stand, Pane, Rusty, Zero T, Dayaki, Eron e molti altri. Progetto nato dall’amicizia e volontà di Napal e Ryo, il libro oltre ad avere lo scopo di preservare questo prezioso materiale fotografico è stato concepito per diffondere l’utilizzo di maschere di protezione delle vie respiratorie tra la comunità del writing, promuovendo la pratica di dipingere in maniera sicura a tutela della salute stessa dei writer.

È stato donato un contributo all’AIL, Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma che sostiene la ricerca e fa assistenza diretta ai pazienti oncologici. Un libro che unisce l’arte all’impegno concreto ed un “must” per ogni appassionato vero di writing.

Il libro “Crash Kid Graffiti Archive” è edito da Whole Train Press e ordinabile a questo link

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati